Minotauro e Ciclope

Minotauro

minotauro_medio.jpg- L'evoluzione ibrida della tecnologia Unit Melter

- La soluzione ideale per il vetro borosilicato

- L'unico modo per ottenere aria comburente a più di 900°C in un forno recuperativo a fiamma laterale

Minotauro è una nuova soluzione per il recupero energetico nei forni per la produzione di vetro a funzionamento continuo: il sistema di recupero dei forni Unit Melter è normalmente metallico a doppio stadio, in esso lo stadio caldo è rappresentato da un recuperatore a fascio tubiero dal funzionamento equicorrente e quello freddo da un recuperatore a doppio mantello dal funzionamento equicorrente o controcorrente. In Minotauro, lo stadio caldo è sostituito da un più performante scambiatore ceramico a correnti incrociate. Grazie ad un distributore ceramico, l’aria è addotta ai bruciatori ad una temperatura >900°C, che permette un notevole risparmio energetico, senza la necessità di scavare alcuna fossa per rigeneratori, né di rinunciare alla combustione laterale.

minotauro.jpgIl sistema Minotauro è stato concepito principalmente per soddisfare le esigenze della produzione di vetro borosilicato, per questo tipo di impianto, la temperatura dell’aria recuperata ottimale è intorno ai 900-950°C, in modo da garantire un’adeguata temperatura di uscita dei fumi e quindi evitare la condensazione dei borati nelle zone più critiche dell’impianto; per altri tipi di vetro, Minotauro può essere dimensionato in modo da raggiungere temperature dell’aria recuperata superiori.

Ciclope

Ciclopeè una soluzione alternativa a Minotauro che garantisce gli stessi livelli termici e, conseguentemente, analoghi consumi; infatti, il sistema di recupero è identico a quello descritto per Minotauro, con un sistema di scambio metallico continuo sottoposto a uno scambiatore ceramico continuo a correnti incrociate. L’unica e rilevante differenza è che il distributore, seppur ceramico, tipico della tecnologia Unit Melter, viene qui sostituito da un sistema di torrini con bruciatori underport più simili alla tecnologia End Port, conservando però la continuità di funzionamento.

Uno scambiatore, dello stesso tipo di quello di Minotauro nella zona di scambio, riceve ancora i fumi dal relativo condotto ma, anziché convogliare l’aria in un sistema di tubi, la adduce al forno attraverso  due “torrini aria” posti ai lati del condotto fumi, generando una fiamma a “M”.

Centauro, Minotauro o Ciclope?

Per limitare i consumi di un tradizionale Unit Melter, Stara Glass suggerisce, in generale, l’utilizzo della tecnologia Centauro, estremamente robusta e ad altissime prestazioni. Consigliamo Ciclope o Minotauro prevalentemente nel campo della produzione di vetro borosilicato. Fra i due, proponiamo tendenzialmente Ciclope per i forni di dimensioni maggiori, dove una fiamma a M può regolarmente svilupparsi e venire scaricata, ma raccomandiamo Minotauro per i forni di dimensioni minori e ai vetrai che vogliono superare le prestazioni del precedente Unit Melter, senza rinunciare alla combustione laterale.

SNCR  (Selective Non Catalytic Reduction)

Tutte le tecnologie ibride di recupero del calore Stara Glass, Centauro, Minotauro e Ciclope possono essere dimensionate in modo da ottenere, nel condotto che trasporta i fumi dalla parte ceramica a quella metallica, una finestra di temperature compatibile con l’utilizzo di un sistema non catalitico (SNCR) per l’abbattimento degli ossidi d’azoto. In questo modo è possibile far fronte alle sempre più restrittive leggi sulla produzione industriale di NOX senza i gravi oneri economici e impiantistici legati all’installazione del catalizzatore di un sistema SCR (Selective Catalytic Reduction).

Per una descrizione più approfondita.

 
® Stara Glass s.p.a. | Tutti i diritti riservati | P. Iva 03599930108 | Informativa Cookies
© 2009 | 3 Media Studio Web Design AntWorks - siti e software web Sinergica